ANEMOMETRI SCHILTKNECHT

Gli anemometri digitali a ventola sono strumenti che consentono di rilevale la velocità e la pressione di un gas o di un liquido. Questi utili dispositivi  possono essere utilizzati in varie applicazioni. Si rivelano perfetti per le applicazioni industriali e consentono di monitorare costantemente i parametri di funzionamento di un impianto fornendo indicazioni utili su come intervenire per modificare le condizioni chimiche e fisiche.

Gli anemometri Schiltknecht sono sistemi aventi elevata precisione, la testa è facilmente estraibile dalla sonda con il sistema “Snap Head”. Il principio di rilevamento con sonda a ventola e sensore induttivo annegato nel corpo della sonda insieme all’elettronica di conversione D/A. La ventola ruota su albero di acciaio inox montato su cuscinetti al berillio lubrificati in modo da ottenere la massima resistenza all’usura e agli urti. Le nostre sonde sono tarate per l’acqua (misuratori portatili di portata). Temperatura di lavoro della sonda standard: da -30° a + 140° C.

MiniAir Junior è l’anemometro a ventola portatile prodotto dalla Schiltknecht. Senza avere le funzioni addizionali p.e. delle serie MiniAir 2 e MiniAir 20, ne conserva le elevate caratteristiche tecniche e diverse interessanti funzioni aggiuntive, tutte facilmente programmabili con i tasti sul frontale. Oltre alla misura della velocità istantanea si può conoscere la velocità media preselezionabile con due tasti.

E’ possibile monitorare la velocità media nel periodo di tempo prescelto. Inoltre è possibile visualizzare la misura min. o max della velocità. Le nostre sonde sono intercambiabili quindi un solo strumento può essere collegato a diverse sonde che possono quindi essere utilizzate per diverse esigenze, non è necessario effettuare la ricalibrazione. A richiesta strumento e sonde possono essere fornite in versione antideflagrante Atex.

 

 

 

l trasmettitori della serie 64 sono prodotti dalla Schiltknecht con il collaudato sistema a ventola che è lo stesso utilizzato sugli anemometri portatili. Gli impulsi generati dalla ventola vengono convertiti dall’elettronica incorporata in segnali in milliampere proporzionali alla velocità del fluido in esame. La ventola è inserita in un cilindro raddrizzatore di flusso che consente di ridurre le turbolenze e di contenere gli errori anche nel caso di posizionamento disassato rispetto alla direzione del flusso di i 20%.

Inoltre la ventola di acciaio inossidabile, montata sul cilindro in materiale plastico resistente agli urti e alle sostanze aggressive, e supportata su cuscinetti di berillio che consentono una notevole durata unita alla massima resistenza agli urti.

Le ridotte dimensioni della testa nella serie “Mini” e soprattutto in quella “Micro” consentono l’inserimento all’interno della tubazione o della condotta praticando un piccolo foro (sono necessari circa 16 mm di diametro per la serie Micro). La precisione è garantita dalla Schiltknecht, che dispone anche di un ufficio di taratura certificato dall’Istituto Svizzero di calibrazione SCS, grazie alla propria galleria del vento.

I trasmettitori Schiltknecht trovano impiego per il controllo in continuo svariati processi industriali, come ad es. impianti di ventilazione, aspirazione, essicazione, verniciatura, camere climatiche, e controlli di emissioni nocive o per il risparmio energetico

 

 

COMPILA IL MODULO PER RICHIEDERE UN PREVENTIVO