logo-masautomazione
Prodotti Masautomazione

Richiedi un preventivo compilando il form.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

SSP

INTERRUTTORI DI SICUREZZA NON A CONTATTO RFID

Il sensore SAFIX presenta sul fianco una finestra trasparente con 3 diodi colorati. Per mezzo di questi diodi si ha una diagnostica dello stato del sensore. I diodi servono anche alla programmazione nelle serie I1 e W1 della codifica specifica del sensore. Tre serie di interruttori SAFIX: S1 a codifica fissa, I1 a codifica programmabile in modo irreversibile e W1 con codifica riprogrammabile. Classificazione di sicurezza PL e categoria 4 che permane anche nel collegamento in serie di 60 sensori SAFIX.

MANOPOLA ANTIPANICO “INTELLIGENTE”

Questa manopola prodotta dalla tedesca SSP può essere definita “intelligente” poiché oltre al comando antipanico a tre vie può essere fornita con molte altre funzioni che danno informazioni sullo stato della manopola quali: manopola impugnata, manopola a riposo, canale preselezionato per applicazioni multiple. Inoltre può essere fornita di pulsanti di comando o di emergenza addizionali.
La manopola antipanico Zeus della SSP è un dispositivo di sicurezza che viene utilizzato per il comando manuale temporaneo di un robot o di una macchina. E’ indispensabile per la manutenzione, verifica di guasti e programmazione della macchina dentro un’area pericolosa.
Il tasto di comando solo se leggermente premuto è in posizione ON.
Se rilasciato o premuto fino in fondo è in posizione OFF, in effetti in situazioni di emergenza l’operatore preso dal panico tende a schiacciare il tasto invece di rilasciarlo. In questo caso con una manopola normale l’operatore non blocca la macchina ma la mantiene in movimento.
Il pulsante della manopola opera su due distinti interruttori in commutazione garantendo così due canali di uscita indipendenti che sono indispensabili per la sicurezza.
Oltre alla sua funzione primaria Zeus può essere ordinato come detto con pulsanti di emergenza e di comando addizionali ma anche con le seguenti funzioni:
• Sensore posto sull’impugnatura per indicare che la manopola è impegnata dall’operatore.
• Sensore collegato alla macchina tramite la sua staffa alla squadretta fissata sulla macchina che dà il segnale di posizione di riposo.
• Fino a cento canali di uscita per utilizzare una sola manopola e azionare differenti punti macchina dell’impianto. L’attivazione di uno specifico canale viene fatta direttamente sulla manopola tramite un’interruttore che in modo binario seleziona il canale prescelto. Due LED posti sulla testa visualizzano il canale prescelto.